Come curare una barba lunga in pochissime mosse

Ci sono moltissime accortezze quando si parla di curare e manutenere una barba lunga: potrai ottenere risultati apprezzabili variando i prodotti utilizzati.

Le regole che valgono per i capelli sono quelle che più o meno sono valide anche per la cura dei capelli. È importante dunque di tanto in tanto detergere ed idratare la pelle al di sotto della barba, che pulirne e rifinirne i contorni attraverso l’utilizzo di un rasoio con delle lamette da barba di qualità ed infinite nutrirla ed ammorbidirla con dei prodotti di qualità.

E’ importante dunque, seguire una routine per la rasatura e la corretta dei peli facciali, affinché sia possibile sfoggiare una barba di bell’aspetto e che tutti vorranno riprodurre fedelmente o accarezzare.

Detergere la barba  

La scelta di uno shampoo da barba delicato, leggero e con prodotti naturali sembra essere la scelta più naturale e proficua possibile per la cura della tua barba lunga.

Ad ogni modo, se è vero che prodotti poco aggressivi non dovrebbero danneggiare la cute, è altresì vero che esistono detergenti per la barba estremamente aggressivi e nocivi per la salute della pelle.

E questo è vero per prodotti per la detersione contenenti:

  • SLS, Sodio Laurilsolfato: è forse il detergente più comune ma anche quello più sensibilizzante per la nostra pelle. I motivi sono legati alla sua capacità di produrre schiuma anche utilizzando minime quantità, e, queste molecole di zolfo e sodio non fanno altro che andare ad arrossare e ad irritare pelli già di per loro abbastanza sensibili e fragili.
  • Siliconi: I siliconi sono un altro elemento da aggiungere alla blacklist degli ingredienti da evitare in un buon shampoo da barba. Sono sostanze che vanno a creare una sottile patina, molto simile ad un film, che all’apparenza rende lucida e luminosa la barba, ma che successivamente tenderà a sottoporre la cute a stress continui e ripetuti, generando una situazione di secchezza e disidratazione, favorendo lo sfaldamento cutaneo.
  • Parabeni: Questi composti molte volte sono sostanze di origine oleosa-minerale e creano anche questi un film protettivo che, a lungo termine, favoriscono la rimozione del film idrolipidico, che ha il compito di proteggere la pelle dagli agenti esterni.

Pettinare la barba  

Ci sono dei motivi specifici per i quali è importante pettinare la barba lunga, tra questi abbiamo:

  1. Impedire la formazione di doppie punte
  2. Distribuire l’olio naturale protettivo della cute su tutta la lunghezza della barba
  3. Stimolare la crescita, massaggiando l’area in corrispondenza della barba
  4. Evitare che si spezzino numerose quantità di peli

Nutrire la barba 

Per nutrire la barba è necessario l’uso di ingredienti dall’alto potere idratante, che inumidiscano la cute senza bagnarla troppo.

L’utilizzo di un olio da barba, potrebbe notevolmente cambiare la qualità e l’aspetto della tua lunga e folta barba.

Se sei indeciso su quale olio da barba scegliere, per iniziare la tua routine di cura della barba, ti consiglio di iniziare dando un’occhiata a questo articolo scritto da Il Gentiluomo, che parla dei migliori prodotti per disciplinare la tua barba.

Una volta lavata ed asciugata la barba è il momento di applicare un olio nutriente ed ammorbidente per la tua pelle, che vada a rendere modellabile e pettinabile la tua barba come più ti piaccia.

Piastrare la barba  

Quando avrai una discreta massa di barba, è importante lisciare e rendere la stessa acconciabile, in modo da avere un look distinto e impeccabile.

Ci sono però dei contro legati all’utilizzo intenso di una piastra per la barba

Uno tra tutti è il calore apportato, che andrà sicuramente a danneggiare le punte della tua barba, che appariranno secche e senza vita.

Tuttavia, sebbene ci siano dei contro, avere una barba liscia, quando questa di natura è riccia ed ingestibile diventa irrimediabilmente una priorità per chiunque.

Dunque una piastrata per la tua barba diventa un obbligo qualora questa diventi arruffata e disordinata.

Un trucco è quello di bagnarla sempre prima di fare qualsiasi modifica.

Trucchi per una barba ordinata

  1. Non esagerare con le quantità: mettere troppo olio da barba, sporca ed unge i tuoi peli facciali in maniera sproporzionata rispetto alla necessità di ammorbidire i peli del viso.
  2. Nonpiastrarela tua barba troppo vicino alla cute: il rischio di scottarti è molto elevato quanto più ti avvicinerai con la piastra alla pelle.
  3. Spazzola la barba prestando attenzione a seguire la naturale direzione di caduta della stessa, senza andare contro il verso.
  4. Non utilizzare detergenti troppo aggressivi: l’effetto sulla cute si potrebbe evidenziare sotto forma di prurito e rossore diffuso.
  5. Non pettinare o spazzolate la barba troppo energicamente o creerai cariche elettrostatiche che faranno letteralmente levitare la tua barba.
  6. Lasciala crescere: non esiste un trucco affinché la tua barba magicamente diventi più lunga, solamente la pazienza di farla crescere naturalmente. E’ importante durante la fase più critica di lasciar crescere la barba, in modo da valutarne il potenziale di crescita e, eventualmente raderla di conseguenza. E’ solo questo il modo per avere una barba perfetta.
2020-06-17T16:23:51+00:00